Video | il ricordo

Uniti e in dialogo con l'Altro: l'Europa di David Sassoli

Di seguito alcuni estratti del videomessaggio di David Sassoli registrato per un convegno sul dialogo interreligioso tenutosi il 25 settembre 2020 e organizzato dall'Università Cattolica del Sacro Cuore e dalla Sezione Migranti e Rifugiati del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale del Vaticano e dalla Conferenza Episcopale Italiana. Concetti che descrivono bene il valore dell'incontro con l'Altro ma che restano attuali anche di fronte alla sfide poste dalla pandemia alla nostra società


 

«Se c’è una lezione che abbiamo potuto imparare dal Covid è il senso della nostra interdipendenza. Siamo tutti legati gli uni agli altri sia nel male che nelle difficoltà e naturalmente anche nella prospettiva di vivere assieme e di proteggere anche il nostro benessere. Bisogna agire insieme, non più da soli.

Il confronto con l’Altro la conoscenza il rispetto della diversità sono elementi necessari per rafforzare i cambiamenti, la democrazia, la democrazia europea, per avvicinare la politica ai cittadini e renderli parte di questa grande comunità. È la moderna frontiera su cui si gioca una parte importante del modello sociale europeo perché tutto il corpo delle relazioni sociali civili religiose sono la spina dorsale della nostra democrazia.

Non dobbiamo mai pensare che gli altri siano peggiori di noi, dobbiamo restare uniti e ricordare quell’ansia di cambiamento che ci ha trasmesso Papa Francesco quando ci ha invitato a riscoprire una unione altruista fatta di relazioni umane. Servono regole che umanizzino i meccanismi globali e solo l’Europa in questo momento lo può fare. Per questo dobbiamo lavorare su politiche costruttive e realistiche».

11 gennaio 2022

Newsletter

Scegli che cosa ti interessa
e resta aggiornato

Iscriviti