NEWS | Volontariato

Universitari volontari in aiuto agli studenti delle medie

23 dicembre 2021

Universitari volontari in aiuto agli studenti delle medie

Condividi su:

Un tutor universitario volontario per supportare gli alunni della scuola secondaria di primo grado. Con questo invito rivolto a tutti i suoi studenti l’Università Cattolica aderisce, su iniziativa del Rettore Franco Anelli, al TOP Tutoring Online Program - accompagnamento scolastico a studenti in difficoltà.

Il cosiddetto learning loss, ovvero la “perdita di apprendimento”, è uno dei problemi riscontrati dal mondo della scuola nei molti mesi di didattica online forzata a causa dell’emergenza sanitaria degli scorsi mesi.

Per contribuire a supportare gli alunni delle medie che maggiormente hanno avuto difficoltà ad apprendere, alcuni atenei, sulla base di un modello già valutato e validato da ricercatori di Università Bocconi e Harvard University, hanno costituito il progetto che prevede di affiancare a questi ragazzi segnalati dalle scuole un tutor universitario volontario. 

L’edizione 2021-22 del Programma (nato come pilota nell’anno scolastico 2020-21) è sostenuta da Fondazione Cariplo, con il supporto dei partner Università Bocconi in qualità di responsabile scientifico, Università Bicocca come responsabile della formazione dei tutor, CIAI (Centro Italiano Aiuti all’Infanzia) quale partner implementativo del progetto, e Università Cattolica che ha come referente interna Monica Amadini, docente di Pedagogia Generale e coordinatrice del corso di laurea in Scienze dell'educazione e della formazione nel campus di Brescia. 

Grazie alla partecipazione degli studenti universitari che aderiranno a questa opportunità di servizio e formazione, si vuole offrire la disponibilità di un tutor a 2.500 alunni in difficoltà di apprendimento. 

In particolare, si tratta di supportare i ragazzi tramite sessioni di tutoraggio online settimanali. In fase di sperimentazione il programma ha avuto un impatto molto positivo sul rendimento scolastico e sulla motivazione dei beneficiari e ha riscontrato un'elevata soddisfazione tra le famiglie, gli insegnanti e i presidi delle scuole. Per questo è importante continuare a garantire un sostegno agli studenti ancora svantaggiati.

Per aderire al progetto e aiutare un alunno delle scuole medie della Lombardia e delle province di Novara e Verbano-Cusio-Ossola in difficoltà a tenere il passo con le lezioni e con i compiti, è richiesto un impegno di tre ore a settimana per ogni modulo di tutoraggio (scegliendo di offrirne uno o più di uno tra Matematica, Italiano, Inglese). La padronanza della lingua italiana è un prerequisito per partecipare al programma. Il progetto si svolgerà da febbraio a maggio 2022.

Le candidature degli studenti dovranno essere presentate entro il 31 dicembre 2021 dopo aver compilato il questionario a questo link.

In caso di difficoltà di compilazione è possibile copiare e incollare il seguente URL nella barra degli indirizzi del browser: https://unibocconi.qualtrics.com/jfe/form/SV_0rcZtsnNLruf4A6 o scrivere a top@unibocconi.it.

Il team di progetto collaborerà con i dirigenti scolastici e gli insegnanti per individuare i ragazzi più bisognosi di un sostegno e metterà in contatto i tutor con le scuole, in base alle necessità e alle disponibilità espresse. L’impatto dell’attività fatta con il tutor sarà poi valutato in un progetto di ricerca scientifica.

Tutte le informazioni su TOP sono disponibili qui.
 

Un articolo di

Emanuela Gazzotti

Emanuela Gazzotti

Condividi su:

Newsletter

Scegli che cosa ti interessa
e resta aggiornato

Iscriviti